Allestimento,  GESTIONE ACQUARIO

Acquario Biotopo Amazzonico

Biotopo amazzonico in acquario

La guida introduttiva all’acquario amazzonico: vero biotopo amazzonico o solo acquario a tema amazzonico? In questo articolo vedremo cos’è per davvero un acquario biotopo sudamericano e faremo un po’ di chiarezza su tutti quegli allestimenti descritti come “acque scure”, “wild”, “acque acide” …

Un vero biotopo amazzonico

Il termine biotopo è molto abusato in acquariofilia, ma ha un significa preciso. Se ne parlava sul sito ColtureAcquatiche.it nell’articolo – Acquario biotopo [quello vero] -di come questa parola sia spesso utilizzata in modo improprio.

Il biotopo è definito, brevemente, come la porzione di ambiente in cui vivono determinate specie animali e vegetali assieme. Solitamente è di piccola estensione: uno stagno, un ruscello, un tratto di fiume. 

Cos’è quindi un biotopo amazzonico? In realtà, in Amazzonia, esistono migliaia di biotopi diversi! Dalle colline colombiane alle pianure assolute del Brasile, fino ai freschi corsi d’acqua peruviani. La geografia e le caratteristiche della foresta amazzonica sono molto varie, sarebbe un errore ridurre questa grande diversità in un semplice “biotopo amazzonico”.

Le tre tipologie di acque amazzoniche

In Amazzonia esiste una grande varietà di ambienti che nel complesso si estendono per oltre 5-7 milioni di chilometri quadrati!

Amazon basin - Wikipedia

In questa enorme diversità ambientale si possono incontrare 3 tipologie di acque, spesso “in contrasto” con l’immaginario comune dei fiumi sudamericani.

Acqua scure

Le acque scure sono ciò che si aspetta il comune acquariofilo: un color giallastro dell’acqua, poche specie vegetali, una scarsa penetrazione della luce e una distesa di foglie secche sul fondale…

Un fiume che rispecchia piuttosto bene questa descrizione è il rio Negro.

Acqua bianche

I bacini della zona andina sono solitamente ricchi di sedimenti minerali e detriti in sospensione. Ciò rende le loro acque estremamente torbide, a volte con una visibilità inferiore ad una spanna. Qui il pH può essere neutro, in quanto pur con pochi sali carbonati disciolti, non vi sono efficaci azioni acidificanti.

Acque chiare

Le acque chiare sono molto più trasparenti delle precedenti in quanto presentano pochi sedimenti in sospensione e una limitata quantità di acidi umici/fulvici. 

Sono di acque chiare il rio Xingu e il rio Tapajos.

I pesci del "biotopo" amazzonico

Dal Sud America arriva la maggior parte dei pesci ornamentali che siamo abituati a vedere negli acquari, tra cui le specie famosissime come neon, cardinali, guppy (anche se in verità sono un poco più a nord dell’Amazzonia) e i meravigliosi discus, pesci angelo scalari e altum, gli Ancistrus e molti altri.

Queste specie sono spesso di allevamento e probabilmente gli esemplari che reperite in commercio sono da generazioni in acque europee. Per acque europee si fa riferimento alle caratteristiche chimiche del liquido: da noi il contenuto di sali disciolti, così come il pH, è molto maggiore rispetto ai fiumi della foresta pluviale.

Ciò significa che le specie riprodotte da più tempo in cattività non hanno più le esigenze di parametri ambientali estremi come i cugini selvatici. Ciò non va visto come una artificiosa costrizione: le popolazioni di allevamento si sono rapidamente evolute e oggi sono più adatte alle nostre acque rispetto a quelle dei luoghi di origine. Informatevi sempre sulla storia dei pesci che state acquistando, in quanto potrebbero capitarvi animali di cattura o magari da 40 anni negli acquari.

Pterophyllum altum, se il discus è il re dell'acquario tropicale, l'altum è l'imperatore

I pesci wild WC

Nel commercio i pesci di cattura (wild caught) costituiscono ancora una frazione importante. Ci sono molte discussioni di matrice etica a riguardo, ciò che possiamo consigliare ora è di evitare generalizzazioni su questo delicato argomento. Alcune specie, in effetti, se non fossero pescate a fini acquariofili potrebbero trarre beneficio, mentre in altri casi sono animali che verrebbero abitualmente catturati per il consumo come alimento. Comunque, questo tema merita un approfondimento in un altro articolo.

Le piante acquatiche amazzoniche

Nei fiumi sudamericani crescono specie vegetali di notevole impatto estetico, ad esempio Echinodorus, Bacopa, Cabomba, Myriophyllum e molte altre.

Le tipologie di piante acquatiche sudamericane comuni in commercio sono solitamente largamente diffuse nei territori originali, tuttavia alcune specie sono endemiche di precise aree geografiche… Informatevi accuratamente se volete davvero ricreare un acquario fedele all’Amazzonia.

Allestire un acquario sudamericano

L’allestimento della vasca è una fase estremamente importante non solo per l’estetica, ma anche per il corretto funzionamento del sistema. I diversi materiali, infatti, oltre ad aver un potere decorativo e attraente per l’appassionato, devono anche svolgere determinate funzioni per assicurare prosperità all’acquario.

Cenni sul fondale

Il fondale sabbioso è una soluzione molto frequente. Non potendo creare facilmente substrati di fango o limo, la sabbia molte fine è l’alternativa ideale per tutti quegli allestimenti in cui è necessario creare un fondo adatto a piante e pesci bentonici (= del fondo). 

In un acquario ispirato ai biotopi amazzonici la sabbia dovrebbe essere inerte, ovvero non interagire con l’acqua liberando sali, soprattutto carbonato di calcio. Questo composto agisce alzando il pH e ciò non è gradito da molte specie ittiche, specialmente se gli esemplari sono di importazione.

Esistono anche altri tipi di substrati, alcuni addirittura aiutano ad abbassare il pH. Li approfondiremo in altre guide.

Legni, foglie, rocce

Rocce inerti, legni e foglie secche rappresentano non solo l’impostazione visiva dell’acquario, ma creano anche una suddivisione di spazi utile alla convivenza dei pesci. Molte specie, infatti, o per aggressività o per timore di essere predati, temono ampi spazi vuoti e preferiscono rifugiarsi tra la vegetazione, tra i legni o sotto le grandi foglie secche.

La cura dell'acqua

Con cura dell’acqua si fa riferimento sia alla preparazione di un liquido con le concentrazioni di sali e la temperature nei range più adatti, sia al mantenimento di livelli accettabili dei composti inquinanti che tendono ad accumularsi.

A questo proposito, potrete leggere molti articoli a riguardo nella sezione dedicata:

—> Cura dell’acqua

Acquario biotopo amazzonico

La bellezza di un acquario amazzonico allestito e curato con attenzione non ha eguali: il fascino di creature animali e vegetali provenienti da migliaia e migliaia di chilometri suscita curiosità a qualunque appassionato di natura. 

In questo sito web troverete tutte le informazioni più affidabili per creare e mantenere il vostro acquario sudamericano! Che sia un vero biotopo amazzonico ispirato a un fiume preciso oppure una semplice vasca per una specie che vi piace in particolare, qui troverete tutte le conoscenze di cui avete bisogno!

Matteo Rancan, 19 anni, è un appassionato di acquariofilia con un particolare interesse per i microrganismi acquatici. Nella vita si occupa di gestire le sue aziende nel campo dell'acquacoltura e del digitale, mentre nel tempo libero scrive articoli per i suoi siti web come Colture Acquatiche e Acquario Amazzonico.

Privacy PolicyCookie Policy